La dieta Dukan

L’ultima dieta che sta spopolando fra chi deve perdere qualche chiletto di troppo è quella ideata dal dr Pierre Dukan. E’ nata una decina di anni fa ma è diventata famosa per essere stata seguita da Kate Middleton per essere in perfetta forma (peraltro già bellissima e secondo me diventata fin troppo magra) in vista del matrimonio con il principe William.

Tanti di voi mi chiedono pareri su questa regime dietetico e sul perché il piano alimentare che consiglio io sia totalmente differente. Per questo motivo ho deciso di stendere due righe molto semplici e brevi per chiarirvi le idee su cosa sia questa dieta così alla moda.

Di cosa si tratta

La dieta Dukan è una dieta iper-proteica fondata sul pensiero che tagliando i carboidrati non ci sia stimolazione alla secrezione dell’insulina che favorisce il deposito dei grassi.

È un regime suddiviso in 4 fasi:

  1. Fase di attacco (fino a 7 giorni):  si possono mangiare esclusivamente proteine (carne magra – uova – pesce – alcuni latticini) senza frutta – verdura – farinacei.
  2. Fase di crociera (fino al raggiungimento del peso ideale): ancora solo proteine pure (ma ancora niente legumi) con qualche verdura ma non a tutti i pasti.
  3. Fase di consolidamento: avviene il reintegro della frutta (uno al giorno) e dei carboidrati (due fette di pane integrale al giorno e pasta due volte alla settimana).
  4. Fase di stabilizzazione: dieta “normale” con un giorno fisso alla settimana di sole proteine.

Insomma: si può chiamare Scarsdale, Atkins ecc.ecc. ma la sostanza è pressoché la stessa: GUERRA AI CARBOIDRATI E PROTEINE A GOGO’!

Valutiamo insieme i Pro ed i Contro:

PRO

  • Risultati veloci
  • Nessun bisogno di pesare gli alimenti
  • È saziante (per produzione di corpi chetonici)

CONTRO

  • I risultati saranno pure veloci ma non duraturi: è stato infatti dimostrato che il 35% delle donne riprende i chili persi dopo neanche un anno, il 64% dopo due e l’80% delle pazienti ingrasserebbe di nuovo dopo tre anni. (fonte tgcom)
  • La perdita di peso deriva soprattutto dalla perdita di acqua con conseguente stato di disidratazione e perdita di tonicità della pelle.
  • Abbiamo la fortuna di essere cresciuti con la Dieta Mediterranea (patrimonio dell’Unesco!) e questo tipo di regime alimentare non rispecchia le nostre abitudini per cui non potremmo mantenerla a vita. Di conseguenza, una volta terminata la dieta, lentamente ed inesorabilmente si inizia nuovamente a mangiare come prima perché non abbiamo avuto una corretta educazione alimentare… ed i kg si riprendono tutti!
  • Soprattutto nelle prime fasi in cui sono esclusi verdura e frutta, abbiamo carenza vitaminica, di sali minerali e di fibra.
  • Un elevato apporto proteico porta all’affaticamento di reni e fegato (interferendo anche con l’assorbimento di medicinali ad es. pillola anticoncezionale) può causare calcolosi renale, osteoporosi ed aumenta il livello di colesterolo nel sangue (e di conseguenza la probabilità di incorrere in problematiche a livello cardio vascolare).
  • Può essere seguita solo ed esclusivamente da soggetti in perfetto stato di salute, mentre in realtà spesso il sovrappeso è accompagnato da patologie correlate quali ipertensione, ipercolesterolemia…
  • Diminuendo la percentuale dei carboidrati, aumenta inevitabilmente la percentuale dei grassi (fino al 40%!!!)
  • Essendo basata su un libro, non esiste il rapporto dietista-paziente per cui il percorso non è assolutamente cucito su misura su di voi e sulle vostre esigenze e sulle vostre eventuali problematiche.
  • ATTENZIONE GENITORI! non sottovalutate il fatto che in adolescenza una dieta drastica è il primo fattore scatenante un disturbo alimentare (Anoressia Nervosa o Bulimia Nervosa). Fate seguire i vostri figli da una figura specializzata e non permettetegli mai di fare fai da te!